Fondazione Lavoratori Officine Galileo

Mdp 1987_1

Home Su

 

 

MUSICA E DANZE DEL KINNAUR (INDIA)

L'Himashal Pradesh, Stato dell'Unione Indiana situato a sud del Kashmir, confina ad est con il Tibet, a sud-est con l'Uttar-Pradesh, a sud e sud-ovest con l'Haryana e il Punjab. Il Kinnaur fa parte dell'Himashal Pradesh, situato nella regione orientale, e la sua popolazione è composta prevalentemente dagli adivasi (aborigeni) che parlano il pahari e professano una religione che contiene elementi induisti mescolati a forti componenti animistiche. Infatti, ogni paese del Kinnaur possiede diverse divinità locali il cui potere non si estende ad altri paesi o comunità. La musica, i canti e le danze hanno una loro funzione nei rapporti con queste divinità e servono ad invocarli per ottenerne favori in cambio di preghiere e offerte in natura. Anche nelle antiche scritture indiane troviamo riferimenti ai Kinnara, semidei, musicisti e danzatori divini, abitanti del Kinnaur. Il gruppo partecipante alla rassegna proviene da un villaggio situato a 70 km dal confine con il Tibet e propone danze rituali e popolari tra le più rappresentative della ricca tradizione regionale: Vandana, danza di propiziazione per Shiva e la sua consorte Parvati; Panés Kayang, danza in cerchio dedicata a Panés, la divinità del paese, eseguita nei tempi per chiedere la benedizione per il raccolto; Gomphona, danza popolare eseguita per diletto durante l'inverno e accompagnata da canti femminili; Chashimig, conosciuta anche come Jatru Kayang, danza eseguita durante le cerimonie rituali e sociali; Toshimig, danza popolare a cui partecipano sia gli uomini che le donne; Horring Fo, danza basata su un antico dramma popolare in cui Krishna in veste di daino è portato dalla sua innamorata Gopi, aiutato dal fratello Balram; Rang Koring, danza in onore della montagna che si esegue dopo la stagione delle piogge durante la raccolta dei fiori che vengono offerti alle divinità; Cherki Kayang, veloce danza popolare; Kayang (kaya in sanscrito significa “corpo”) in cui gli uomini (pana) seguiti dalle donne (bakayang) formano una fila di coppie che si tengono per mano con le braccia incrociate. Benché gli abitanti del Kinnaur formino una comunità etnicamente a sé stante, gli strumenti musicali utilizzati sono spesso simili o uguali a quelli delle popolazioni tibetane e possiedono delle caratteristiche interessanti sia per la sonorità che per la forma: shanay (kong-djal in lingua locale), aerofono simile all'oboe, karnal (pron. 'kahal'), specie di tromba telescopica lunga un metro e mezzo e composta da quattro sezioni, ranshing, tipo di corno di rame con doppia curva, dholak, tamburo a due pelli con un fusto di legno ricoperto da una sottile foglia di rame, tchanah, cimbali di rame bombati al centro, nagara, coppia di tamburi semisferici suonati con bacchette dette shingo, composto dal tamburo femminile (bahn), con intonazione più acuta, e il tamburo maschile (dum-du), più grave.

 

 

WEBMASTER:

atomomob.gif (7704 byte)

  FLOG   MultiMedia

 

Inviare a flogmm@tin.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito web.