Fondazione Lavoratori Officine Galileo

PROGRAMMA

Home Su

 

 

STAGIONE   2016 - 2017

 più di 20 ANNI di GRANDE MUSICA !

 

   

 

 

02/12

“VIBRANITE”: MELLOW MOOD + CATCH A FYAH in concerto.
Segue BONGOMAN 25 YEARS PARTY: REGGAE DANCEHALL by JAKA & friends
I Mellow Mood si formano a Pordenone nel 2005, ma esordiscono ufficialmente nel 2009
con il primo album. Prodotto da quello che è poi diventato il loro architetto sonoro, Paolo Baldini, "Move!" diventa un successo e i due singoli "Only You" e "Dance Inna Babylon" totalizzano complessivamente più di dieci milioni di visualizzazioni su YouTube.
Inolte la carica live della band li porta al Rototom Sunsplash, dove sono incoronati miglior
reggae band d'Italia e terza in Europa. Seguono due anni d’intensissima attività live e di
costante crescita artistica. Il secondo album esce nel 2012 sancendo il loro ingresso nella più importante etichetta indipendente d’Italia, La Tempesta. Spaziando dal roots-reggae al rocksteady al clubbing più tribale, “Well Well Well” è un disco intenso e raffinato, in cui i Mellow Mood mettono in mostra quanto hanno imparato dimostrando di avere le carte in regola per essere tra i protagonisti della nuova scena reggae internazionale. Il tour che segue porta la band ad esibirsi in 12 Paesi europei e a calcare i palchi dei più Festival europei. Ora i Mellow Mood annunciano un nuovo tour. La band, appena rientrata da un’estate densissima di appuntamenti, che l’ha vista calcare i palchi di Europa, America Latina e Stati Uniti, sarà impegnata in 12 date nei club tra Francia ed Italia. Questi concerti concludono idealmente le tournée di “Twinz” e “2 The World”, album “gemelli” usciti rispettivamente nel 2014 e nel 2015.
Di supporto ai Mellow Mood nelle date italiane saranno i Catch A Fyah, giovane band friulana fresca d’esordio (“Shine”, 2016).
E per l’occasione Jaka festeggia i 25 anni della sua trasmissione Reggae su Controradio, Bongoman, con un Party e una Dancehall molto calda.

Apertura 21.30 14€/ (in prevendita 12€)

 

03/12

“Saturday Rock Fever” con I MINISTRI in concerto.
Dopo un anno passato in giro per l'Italia a presentare il loro ultimo disco Cultura generale, i Ministri chiudono il 2016 con una celebrazione vera e propria, il trio milanese torna infatti in tour per festeggiare i dieci anni dall'uscita del loro primo, I Soldi Sono Finiti, che ha dato il via alla storia di una delle band rock italiane più conosciute ed apprezzate.
Ecco come i Ministri raccontano questo anniversario: “Il nostro decimo compleanno ci è piombato addosso senza che neanche ce ne accorgessimo, come quando nel mezzo di una nottata bellissima chiedi l'ora e scopri che sta per albeggiare. Dieci anni sono tanti: sono tanti per una coppia, per un mutuo, per un film e per un telefonino. Figurarsi per una band - per di più in Italia, dove lo spazio per chitarre e batterie è piccolo e angusto. Eppure sono arrivati di sorpresa, mentre già parlavamo tra noi di nuovi dischi, nuovi concerti e nuove sfide.
Lo scorso maggio, al Miami, abbiamo suonato per intero il nostro primo lavoro – “I Soldi Sono Finiti”. Abbiamo riscoperto un album indecifrabile come un sogno - dato che in fondo di quello si trattava - e abbiamo capito che quelle canzoni parlano ancora di noi, nel bene e nel male.
E abbiamo deciso di dedicare un tour a quell'esordio e a quel mistero che ci fece uscire allo scoperto nell'ottobre del 2006 e che ancora ci tiene insieme.
Dedicato a noi ma anche, o forse soprattutto, alle persone che in noi hanno creduto quando il palco era alto mezzo metro, la voce non si sentiva e la chitarra era scordata.”
La scaletta di queste date sarà ovviamente particolare: infatti oltre ai dodici brani del disco riesumerà inediti e chicche di quei tempi in cui i telefoni ancora non avevano telecamere e i ricordi non potevano finire online. Questi concerti saranno inoltre gli ultimi prima di una pausa per comporre nuovo materiale, il che rende ancora più importante esserci.
“Dieci anni dopo, il nostro rimane ancora il mestiere più bello del mondo e il futuro il miglior tempo possibile - ma vale la pena di guardarsi indietro un'ultima volta prima di andare avanti.”

Apertura ore 21.15 - INGRESSO € 10

 
 

 

4/12

The Official B.KIDZ BATTLE IX Edizione – Breakin’ (Breakdance) ContestScuole di ballo da tutta Italia, insegnanti e giovani allievi, prestigiosi ospiti speciali, Djs , musicisti, tra gare ed esibizioni ad alti livelli. Hip hop, Breakdance,

Apertura ore 15,00 – Ingresso 10€

 

7/12

NECESSARIAMENTE: Festa di Azione Gay e Lesbica: “VIRGINAL REACTION Concezione Sociale Specifica”
Eventi ed Happenings a sorpresa e le Folli Danze di MILLA STRULLA & MISSTAKE DJ’s

Apertura 23.00 10€

 

10/12

“ROCKCONTEST 2016” - Serata Finale - Ospite Speciale MOTTA in concerto
Giunta alla sua Ventottesima edizione, il ROCKCONTEST, organizzato come sempre da Controradio,, è la più longeva tra le rassegne italiane dedicate alla musica dal vivo ed ai gruppi emergenti. 6 i gruppi dal vivo che si sfideranno sul palco della Flog per la vittoria finale. Ospite speciale molto atteso quest’anno troviamo Motta, recente vincitore del Premio Tenco e autore di uno dei dischi più belli e sorprendenti dell’anno.
“La fine dei vent'anni” è il primo disco di MOTTA, una delle anime - e la penna - che ha vergato le parole con cui i CRIMINAL JOKERS, in due dischi, hanno espresso in maniera elettrica e vitale l’urgenza dei propri vent’anni. MOTTA è un polistrumentista prezioso che ha prestato negli anni la propria capacità a Nada, Pan Del Diavolo , Zen Circus, Giovanni Truppi.
“La fine dei vent’anni” è la scoperta dell'età adulta. Il racconto della crescita umana e musicale di uno dei più talentuosi artisti italiani. Il disco, prodotto da RICCARDO SINIGALLIA, comprende dieci brani inediti.
Segue ROCKOTECA by LUCILLE DJ (Controradio)

Apertura ore 21.00 - INGRESSO € 10/8

 

16/12

“TARANTA NAIT”: ALLA BUA + Lucania in concerto
Gli Alla Bua nascono dalle esperienze più tradizionali della cultura musicale salentina. Si sono formati inizialmente tra le ronde della storica festa di San Rocco a Torrepaduli, nelle notti itineranti del canto pasquale di Santu Lazzaru, nelle tipiche feste delle curti fatte di vino, voci spiegate e incessabili tamburelli.
Alla Bua era una locuzione utilizzata dagli anziani del Sud Salento per accompagnare i canti di lavoro o d’amore. Una parola ripetuta insistentemente, come fosse un mantra, che costituiva una sorta di bordone e dunque di sostegno alla voce principale. Alla Bua starebbe dunque per altra via, altra cura.
E’ in questo concetto che si concretizzano lo spirito e il suono del gruppo. La cura dai mali del passato, quelli provocati dal morso velenoso della leggendaria taranta, che diviene oggi, similmente, una cura contro la frenesia e la piattezza della società moderna: una cura a suon di pizzica pizzica, danza forte, calda e liberatoria. Il primo lavoro autoprodotto dal titolo “Stella Lucente” risale al 1999. Tra i lavori più recenti “Saratambula” del 2007 e “Scattuni” del 2010,che rappresenta la maturità artistica del gruppo alternando brani di forte carica etno-popolare a brani più ricercati, innovativi ed elaborati. Poi un album dal vivo (2012) e gli ultimi Russu te Sira (2013) e Salenticidio, l’ultimo lavoro, uscito pochi mesi fa. Oltre ad aver girato in lungo e in largo la penisola italiana, negli ultimi anni Alla Bua sono stati spesso i rappresentati della musica etnica italiana nel mondo. Bulgaria, Stati Uniti, Russia, Canada, Cina sono solo alcune tra le tappe del loro Never Ending Tour.
In apertura Lucania, un folclore contraddistinto dal legame tra l’universo del sacro e la sfera del profano ,legato all’ebbrezza della festa e all’abbandono al “corpo” come atto emblematico di dionisiaca memoria!  Segue TarantaFolkDance by Misterferri

Apertura h.21.30 10/8€

 

17/12

“Saturday Rock Fever”: ZEN CIRCUS in Concerto
Il Circo Zen, da Pisa. Nove album ed un Ep all’attivo, diciotto anni di onorata carriera ed oltre mille concerti. Hanno riportato lo spirito padre del folk e del punk al moderno cantautorato con Andate Tutti Affanculo (2009) un album che li ha consacrati dopo anni di duro lavoro. Il disco - per Rolling Stone fra i migliori 100 album Italiani di tutti i tempi - ha contribuito a definire la nuova generazione della musica italiana degli anni zero. Precedentemente gli Zen hanno collaborato con tre mostri sacri dell’alternative americano come Violent Femmes, Pixies e Talking Heads in Villa Inferno (2008). Si sono costruiti una credibilità condivisibile da pochissimi altri artisti nostrani grazie all’attività live più incessante, urgente e di qualità che si possa immaginare. Hanno confermato e moltiplicato il proprio pubblico con Nati Per Subire (2011) fino a raggiungere la top ten con Canzoni Contro La Natura (2014). Oggi più che mai gli Zen si confermano come una certezza del rock indipendente Italiano, portabandiera indiscutibili della musica libera da vincoli: zero pose, zero hype ma solo tanto, tanto sudore.
Ora THE ZEN CIRCUS festeggiano la maggiore età con un nuovoalbum “La Terza Guerra Mondiale”, uscito a settembre per La Tempesta Dischi, il disco più “power pop” di The Zen Circus. Gli arrangiamenti sono fatti esclusivamente di chitarra, basso, batteria e voci: per la prima volta in un disco Zen non ci sono tastiere aggiunte, synth, archi o fiati e, se qualche volta può sembrare, si tratta di chitarre o voci filtrate ed effettate: una scelta volta a poter portare dal vivo il disco nella sua forma originale. Segue Rockoteca by Folie a Deux

Apertura ore 21,30 - Ingresso 13€ / 11€+ dp in prevendita

 

23/12

“CALAFOSCOPA Party”
Concerti dal vivo + Fleiv DJ Set

Apertura ore 22.30 INGRESSO 5 €

 

25/12

 

FOLK & ROCK XMAS PARTY: I MATTI delle GIUNCAIE
Ospite FRANCESCO MONETI (MODENA CITY RAMBLERS) in concerto
Nati sulle sponde del “padule” – come amano dire in maremmano – i Matti nascono dall’incontro tra un'ipnotica chitarra classica, un ispirato mandolino, una chitarra acustica rock piena zeppa di rumori e un'incredibile batteria a motore. Sono i suoni e le voci della band regina dell’Hard-Folk. Insieme decisero che era arrivata l’ora di unire il folk, la musica gitana, quella cantautoriale e il rock in una patchanka al fine di ribadire il motto “divertirsi suonando”.
I Matti delle Giuncaie hanno suonato in ogni tipo di struttura o luogo. Sono circa quattrocento concerti in sei anni tra live club italiani, tedeschi, francesi, e canadesi, pinete sul mare, centri sociali, paesini sperduti, con i Gogol Bordello, con la Bandabardò, al Sacro Cuore a Parigi, con Simone Cristicchi e il coro dei minatori di Santa Fiora, con i Modena City Ramblers, con Moni Ovadia e in tanti altri posti e tanti altri artisti.
Nel loro ultimo album “Noi non siamo stanchi” collaborano tra gli altri con Eugenio Bennato e Enrico “Erriquez” Greppi della Bandabardò.
Per questa speciale Festa di Natale alla Flog si presentano con Francesco Moneti, il violinista dei Modena City Ramblers, per una serata speciale in cui saranno in scaletta i loro brani, certo, ma anche brani dei MCR e alcune speciali cover.
Segue Rockoteca con CONSORZIO DIGGEI INDIPENDENTI

Apertura porte ore 21,30 - Biglietto : 10€ (in prevendita 7€+dp )

 

30/12

“STAIRWAY TO SABBATH” - LED ZEPPELIN vs BLACK SABBATH  con NORGE + NIGHTCOMERS in concerto
Una notte per spazzare via con decisione questo 2016. E chi può dare un calcio all’anno vecchio meglio di di due delle più potenti e leggendarie band del rock ? A interpretare i Led Zeppelin la più accreditata ditta zeppeliniana in Italia, i NORGE del cantante Iacopo Meille (Mad Mice, Tygers of Pan Tang) e del chitarrista Francesco Bottai (Strange Fruit, Articolo 31). Alle prese con il songbook dei Black Sabbath invece, alcune vecchie volpi dell’hard rock italiano: THE NIGHTCOMERS capitanati dal leggendario Daniele “Bud” Ancillotti ( Strana Officina, Bud Tribe) e provenienti da bands storiche del Metallo tricolore come Sabotage, Machine Messiah, Mantra. Segue ROCKOTECA

Apertura ore 21.30 INGRESSO € 8/ 5€ rid.

 

 

... Gennaio

EASY CURE (Sab.7) - NOBRAINO (Sab.14) - TARANTA NAIT: OFFICINA ZOE’ (Ven.20) - DIAFRAMMA (Sab.21) – GENERAL STRATOCASTER & the MARSHALS + BAMBOOZLED (Sab.28) - RINO GAETANO BAND (Sab.4 Febbraio)

 

PREVENDITE:

BOX OFFICE tel. 055210804 www.boxol.it

 

 COME RAGGIUNGERE L'AUDITORIUM FLOG

 

 

 

WEBMASTER:

atomomob.gif (7704 byte)

  FLOG   MultiMedia

 

Inviare a flogmm@tin.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito web.