Fondazione Lavoratori Officine Galileo

Regolamento Mutualità

Home Su

 

 REGOLAMENTO DEL FONDO GESTIONE MUTUALITA’

Premessa

L’assemblea sei soci della F.L.O.G. (Fondazione Lavoratori Officine Galileo) nella riunione del 26 Maggio 2015 ha deliberato il nuovo Regolamento delle Mutualità, con l’obiettivo di rispondere con solidarietà e spirito mutualistico alle esigenze dei soci, inteso come aiuto in particolari situazioni di disagio sanitario e di sostegno in momenti di difficoltà e di promozione  al benessere psico-fisico.

Art.1) Lo Statuto della FLOG, promuovendo attività mutualistiche per i soci, istituisce il Fondo Gestione Mutualità.

Art. 2) I soci FLOG sono tutti aderenti al Fondo Gestione Mutualità.

Il C.d.A. della Flog, dopo la sua nomina, provvede ad eleggere la Direzione Mutualità.

 Art.3) Il Fondo Gestione Mutualità opera su cinque direttrici principali:

A.    Sostegni al Reddito (Decurtazione stipendio per malattia)

B.     Contributi per spese sanitarie ordinari ai soci e loro familiari minorenni a carico.

C.    Sostegno bebè

D.    Sostegno età avanzata

E.     Contributo Straordinario

Art.4) Risorse.

Le risorse del Fondo Gestione Mutualità provengono da una porzione delle quote annuali dei soci, stabilità in percentuale con una delibera dal Consiglio di Amministrazione prima della chiusura di ogni esercizio.

La Direzione Mutualità può ricercare agevolazioni attraverso convenzioni con enti che svolgono attività legate al Sistema Sanitario Nazionale.

Le percentuali per l’anno in corso vengono così ripartite:

A.    Sostegni al Reddito (Decurtazione stipendio per malattia) (10%)

B.     Contributi per spese sanitarie ordinari ai soci e loro familiari minorenni a carico (40%).

C.    Sostegno bebè ( 20%)

D.    Sostegno età avanzata ( 10%)

E.     Contributo Straordinario (20%)

Per gli anni successivi il C.d.A. prima della chiusura del bilancio d’esercizio della FLOG, potrà variare le percentuali dei contributi delle direttrici suddette.

Art.5) Erogazioni.

La Gestione Mutualità di norma non potrà erogare contributi superiori alle risorse accantonate annualmente. Deroghe al precedente comma possono essere decise solo dal Consiglio di Amministrazione della FLOG. Le richieste dei contributo, oltre al socio, devono riguardare esclusivamente familiari a carico minorenni, ciò risponde al fatto che i familiari a carico maggiorenni possono comunque diventare soci con il vantaggio di una quota annua ridotta rispetto ai soci dipendenti e quindi possono previa iscrizione richiedere il contributo personalmente.


 

CAPO I  -  SOSTEGNO AL REDDITO

Questo Capitolo può disporre di risorse pari alla percentuale denominata “A” e quantificata per il 2015 nel 10% del totale delle risorse disponibili; nel caso di non utilizzo questa quota potrà essere destinata dalla Direzione Mutualità ad altre voci

Art.6) Assenza prolungata dal lavoro per malattia.

Ad ogni socio in attività lavorativa che, per ragioni di assenza prolungata dal lavoro causata da malattia, subisca una decurtazione dello stipendio, viene riconosciuta una integrazione fino a un massimo di € 18,00 per ogni giorno lavorativo, entro le disponibilità dell’anno.

Tale condizione deve essere considerata per tutto il periodo della decurtazione.

 

CAPO II  -  SOSTEGNO SANITARIO

Questo Capitolo può disporre di risorse pari alla percentuale denominata “B” e quantificata per il 2015 nel 40% del totale delle risorse disponibili; in caso di non utilizzo, questa quota potrà essere destinata dalla Direzione Mutualità ad altre voci.

Art.7) Medicinali e Condizioni particolari di malattia.

La Gestione Mutualità riconosce un contributo per le spese sostenute dai soci e per i loro familiari a carico minorenni per:

         cicli di cure di comprovata ed effettiva necessità (sono escluse le cure termali);

         analisi ed esami specialistici a totale carico dell’assistito non riconosciute dal SSN.

         acquisto o noleggio di apparecchiature per riabilitazione fisica, a seguito di richiesta medica;

         spese per medicinali acquistati a seguito di prescrizione medica e che risultino a totale carico    dei cittadini non riconosciute dal SSN;

Tale contributo viene riconosciuto nella misura massima del 30% delle spese sostenute

Sono escluse dai rimborsi le prestazioni di carattere odontoiatrico, chiropratico, ortodonzia, spese per lenti ed occhiali, chirurgia estetica, busti ortopedici, le analisi mediche riconosciute dal SSN e la fisioterapia.

 

CAPO III  -  SOSTEGNO BEBE’

Tale Capitolo può disporre di risorse pari alla percentuale denominata “C” e quantificata per il 2015 nel 20% del totale delle risorse disponibili; nel caso di non utilizzo questa quota potrà essere destinata dalla Direzione Mutualità ad altre voci.

Art. 8) Sostegno alla crescita: Latte artificiale.

Tale contributo viene riconosciuto nella misura massima del 30% del prezzo pagato per l’acquisto, e comunque entro le disponibilità dell’anno.

 

CAPO IV  -  SOSTEGNO ETA’ AVANZATA

Questo Capitolo dispone di una percentuale denominata “D” e quantificata per il 2015 nel 10% del totale delle risorse disponibili; in caso di non utilizzo, questa quota potrà essere destinata dalla Direzione Mutualità alle altre voci.

 

Art. 9) Convenzioni per  Badanti, Case di riposo, ecc.

Tale importo, potrà essere utilizzato per la creazione di convezione con servizi tipo Assistenza Domiciliare, ecc., per il noleggio di articoli sanitari come carrozzine, deambulatori, ecc.

 

CAPO V  -  CAMPI DI INTERVENTO STRAORDINARIO

Questo Capitolo può disporre di risorse pari alla percentuale denominata “E” e definita per il 2015 nel 20% del totale delle risorse disponibili; in caso di non utilizzo questa quota potrà essere destinata dalla Direzione Mutualità ad altre voci.

Art.10) Contributo straordinario.

Il contributo straordinario viene riconosciuto nella misura massima di novecentocinquanta/00 Euro  (€ 950,00), entro le disponibilità dell’anno.

In caso di non completo utilizzo nell’anno delle risorse disponibili, stabilite nell’articolo 4 in misura del 20% della disponibilità complessiva, l’eccedenza viene destinata alle risorse per interventi straordinari dell’anno successivo.

I contributi straordinari possono essere erogati per i soci, i loro familiari o conviventi minorenni a carico (fa fede lo stato di famiglia) nel caso di:

• situazioni gravi di handicap;

• gravi problemi sanitari;

• percorsi di recupero da dipendenze da alcool e droghe;

 

Le richieste devono essere accompagnate dall'autocertificazione dello Stato di Famiglia, dalla documentazione medica e delle spese sostenute. Eventuali richieste di contributo reiterate per più anni, saranno valutate attribuendo loro una priorità decrescente.

Art. 11)  MODALITA’ DI RICHIESTA Documentazione a corredo, termini presentazione e franchigia.

Per poter accedere ai contributi il Socio deve presentare il modello GM-02 debitamente compilato, con allegata la documentazione richiesta e cioè:

       per l’assenza dal lavoro per malattia: copia delle buste paga da cui risulti l’avvenuta riduzione dello stipendio;

  per i medicinali, per il latte artificiale e per le condizioni particolari di malattia: prescrizione medica, scontrino o fattura

La richiesta va presentata entro il 15 dicembre dell’anno per il quale si chiede il rimborso, rivolgendosi direttamente in Amministrazione FLOG, Via M. Mercati 24/b, oppure consegnandola all’incaricato FLOG o allo Spaccio FLOG.

La documentazione presentata può essere in originale o in copia;

Entro il 15 gennaio dell’anno successivo la documentazione va integrata con le spese sostenute entro il 31 dicembre.

Entro il 15 febbraio dell’anno successivo la Direzione Mutualità dovrà deliberare l’importo dei contributo da erogare per l’anno precedente, per l’erogazione dei contributi per prestazioni per le quali è possibile richiedere rimborsi ad altri enti come requisito che dà diritto a ricevere il contributo sarà essere necessario presentare la documentazione in originale per la vidimazione della stessa.

In caso di decesso di un Socio, la richiesta può essere presentata dagli eredi.

Alla somma dei contributi ai quali ogni Socio ha diritto viene applicata una franchigia di € 50,00 e si stabilisce un tetto massimo di novecentocinquanta/00  Euro 950,00.

 

Art.12) Norma Transitoria

Il Presente regolamento entra in vigore il primo gennaio 2016

 

Firenze, 26 Maggio 2015.

 

download regolamento_2016

 

 

WEBMASTER:

atomomob.gif (7704 byte)

  FLOG   MultiMedia

 

Inviare a flogmm@tin.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito web.